Lenti ibride per soggetti affetti da cheratocono


Le lenti ibride, centro rigido e periferia morbida, sono uno dei metodi usati per correggere il cheratocono.

Il cheratocono è una malattia degenerativa della cornea che causa un progressivo calo visivo a causa della deformazione della cornea stessa che tende, appunto, ad assumere una forma conica. Il dottor Mugnai propone soluzioni personalizzate, studiate in collaborazione con i migliori oculisti specializzati.

Una delle soluzioni più comode per i pazienti affetti da cheratocono è data dalle lenti ibride: una lente che al centro è rigida e alla periferia è morbida.

Perché le lenti ibride sono la soluzione ottimale in molti casi?

La rigidità centrale permette alla lente, insieme al liquido lacrimale, di ripristinare una corretta conformazione corneale necessaria per avere una visione ottimale.

La parte morbida, invece, grazie alla sua consistenza e al fatto che poggia sulla sclera (la parte bianca dell’occhio), permette un maggior comfort.

Quindi nel caso di un paziente affetto da cheratocono, che sia molto sensibile, oppure che non riesca ad indossare la lente rigida gas permeabile (RGP), la lente ibrida è una soluzione ottimale.

Il dottor Mugnai applica, tra le altre, anche lenti ibride Synergeyes ClearKone e Ultrahealth, che coniugano le migliori caratteristiche delle lenti ibride, il disegno della volta è ottimizzato per eliminare le irregolarità delle cornee coniche anche nei casi più complessi. Le lenti ClearKone e Ultrahealth garantiscono: eccellente acutezza visiva, stabilità della lente all’interno dell’occhio, centraggio e comfort per l’intera giornata.

Contattaci al 333 7501605 per un appuntamento informativo e senza impegno.

xxxxxx